menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Atleti e handicap, arriva il convegno di Mtaphos

Atleti e handicap, arriva il convegno di Mtaphos

Atleti e handicap, arriva il convegno di Mtaphos

Protagonisti dell'incontro saranno Federico Villa e Andrea Conti, due atleti diversamente abili

Mercoledì 21 dicembre nella sala Marani di via De Lellis, si terrà il convegno “Diversamente Abili: la volontà di ricominciare” promosso dall’associazione Métaphos Onlus con il patrocinio della Presidenza del Consiglio comunale di Verona e della commissione Cultura della seconda Circoscrizione. L’incontro è stato presentato questa mattina a Palazzo Barbieri dal presidente del Consiglio comunale Pieralfonso Fratta Pasini e dai responsabili delle attività culturali di Méthapos Giacomo Martignoni e Giovanni Lugoboni.

Una nuova iniziativa di alta valenza sociale organizzata dai ragazzi di Métaphos – ha detto Fratta Pasini – che la Presidenza del Consiglio comunale di Verona è lieta di sostenere con il proprio patrocinio. Questi giovani, che ispirandosi agli insegnamenti di Giovanni Paolo II hanno deciso di impegnarsi in attività socio-culturali, di volontariato ed iniziative a scopo benefico, sono esempi mirabili per tutti noi”.


Protagonisti di questo incontro saranno i paratleti Federico Villa, medaglia d’oro al Giro d’Italia in handbike 2010 e Andrea Conti, bronzo ai Mondiali di paraciclismo-handbike 2007 – ha spiegato Giovanni Lugoboni – che ci porteranno testimonianza delle difficoltà che hanno dovuto affrontare nella vita e allo stesso tempo ci faranno riflettere sulla forza di volontà che ha permesso loro di superare barriere fisiche e sociali grazie allo sport”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento