Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Corso Cavour

Assalto all'Oro Bianco, tutti assolti i 32 imputati. Sboarina : «Sono esterrefatto»

Per ora rimane impunito il raid che in pochi minuti devastò il bar di Corso Cavour, il 5 novembre 2017, quando allo stadio Bentegodi era in programma la partita tra Chievo Verona e Napoli

«Sono esterrefatto, come i tanti veronesi che ricordano quanto accaduto quella domenica pomeriggio. Leggeremo le motivazioni della sentenza, certo è che ci deve essere un responsabile di quell'assalto». Questo il commento del sindaco di Verona Federico Sboarina alla notizia dell'assoluzione dei 32 campani imputati per l'assalto al Bar Caffé Oro Bianco di Corso Cavour a Verona.

I fatti si svolsero il 5 novembre 2017, quando allo stadio Bentegodi era in programma la partita tra Chievo Verona e Napoli.
Come riportato da Laura Tedesco sul Corriere di Verona, il pubblico ministero Beatrice Zanotti ha chiesto la condanna per 24 imputati e l'assoluzione per gli altri 8. Secondo la ricostruzione del pm, quella all'Oro Bianco di Corso Cavour sarebbe stata una spedizione punitiva preorganizzata. I presunti responsabili si sarebbero messi d'accordo per attaccare il locale dove abitualmente si ritrovavano i tifosi dell'Hellas Verona. Gli assaltatori sarebbero stati armati di spranghe e coltelli e mentre devastavano il bar avrebbero rivolto anche delle minacce ai tifosi rivali. Un raid di quattro minuti che, dopo la sentenza di ieri, rimane impunito. Tutti gli accusati, infatti, sono stati assolti con formula piena per non aver commesso il fatto. Questo l'esito del primo grado di giudizio, che la Procura di Verona potrà contestare in Appello, una volta lette le motivazioni della sentenza, che saranno depositate entro 45 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto all'Oro Bianco, tutti assolti i 32 imputati. Sboarina : «Sono esterrefatto»

VeronaSera è in caricamento