Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Bosco Chiesanuova / Piazza Chiesa

Assenteisti in Lessinia, in nove saranno interrogati dai pm

Comincerà dalla comparizione in Procura il procedimento a carico dei dipendenti della Comunità montana, pizzicati al bar durante l'orario di lavoro un mese fa

Erano stati pizzicati al bar in tre, poco meno di un mese fa, durante l'orario d lavoro. Scoperti dai carabinieri, identificati come dipendenti della Comunità montana della Lessinia. Bollati come assenteisti: timbravano al cartellino e subito dopo andavano in pausa caffè nel locale di piazza Chiesa, a Boscochiesanuova. Ora le indagini si sono allargate ad altri dipendenti, per ora nove, e sono arrivati i primi avvisi di comparizione davanti ai pm.

Tutto è in mano alla magistratura che deciderà la sorte dei dipendenti presunti "infedeli" al posto di lavoro. La Comunità montana presieduta da Paolo Garra sindaco di Cerro, ha infatti deciso di sospendere il procedimento amministrativo a loro carico, almeno finche il Tribunale non darà un giudizio definitivo sulla faccenda. Tutti sono rimasti al posto posto di lavoro, insomma. L'accusa sarebbe di truffa ai danni dello Stato.

Garra aveva già provato di persona a mettere un freno a questa situazione, inviando una nota a tutti i lavoratori  che li esortava a non abbandonare il posto di lavoro durante l'orario d'ufficio. Ma tre dei 16 dipendenti, a quanto pare, avevano preferito non rinunciare a questa abitudine. Arrivato alla stazione dei carabinieri, il sindaco aveva affermato di aver ricevuto lettere di lamentele dei cittadini: gli stessi militari avrebbero replicato che l'operazione sarebbe partita in seguito ad una denuncia firmata e circostanziata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assenteisti in Lessinia, in nove saranno interrogati dai pm

VeronaSera è in caricamento