Cronaca Via Valpolicella

Tra l'erba alta della campagna i carabinieri trovano un arsenale di fucili e munizioni rubati

Il ritrovamento da parte dei militari è avvenuto nelle campagne di Bibbiano, nel reggiano. Stando alle ipotesi degli inquirenti, si tratterebbe di armi rubate nelle provincie di Verona e Modena

Si tratta di armi rubate nelle province di Verona e Modena, che i malviventi hanno messo in alcuni sacchi neri nascosti poi nell'erba alta delle campagne di Bibbiano, nel reggiano, vicino ad un canale d'irrigazione. 
A portare alla luce questo piccolo arsenale sono stati i carabinieri locali, che hanno rinvenuto nel prezioso bottino occultato anche fucili monocanna e sovrapposti, doppiette, fucili a pompa, oltre a centinaia di munizioni pronte all'uso. Questa "Santa Barbara" clandestina, sembrerebbe essere il frutto di alcuni furti in abitazione perpetrati da alcuni criminali nelle due province prima citate: secondo gli inquirenti, le armi sarebbero state in attesa di essere rivendute sul "mercato nero".

La refurtiva ritrovata dai carabinieri comprendeva un fucile monocanna e un fucile sovrapposto spariti lo scorso luglio da un abitazione di San Pietro in Cariano, una doppietta e un fucile a pompa rubati agli inizi del mese a Fiorano Modenese e un'altra doppietta la cui provenienza è ancora al vaglio degli inquirenti insieme a quella di due valigette rigide contenenti alcune centinaia di munizioni calibro 12 di varie grammature.
Successivamente gli uomini dell'Arma hanno proceduto al rilevamento delle impronte digitali, che verranno poi inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra l'erba alta della campagna i carabinieri trovano un arsenale di fucili e munizioni rubati

VeronaSera è in caricamento