menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfrattato dall'appartamento Agec, rientra abusivamente e viene arrestato

Si tratta di un 34enne rumeno, moroso fin dalla prima mensilità. Per rientrare nell'alloggio ha forzato la porta. Dovrà rispondere di danneggiamento aggravato e violazione di domicilio

Era stato eseguito ieri pomeriggio, 16 agosto, dalla polizia municipale di Verona un decreto di sequestro preventivo di un appartamento di proprietà Agec, in vicolo Corte Spagnola, emesso dal gip Livia Magri su richiesta del pm Federica Ormanni.

L'immobile era stato sottoposto a continui controlli da parte dei vigili e si era scoperto che un cittadino rumeno, resosi moroso sin dalla prima mensilità, dopo essere stato sfrattato, aveva nuovamente occupato l'immobile, modificando la serratura.

Agec è stata così informata dagli agenti e ha presentando denuncia-querela alla Procura della Repubblica per occupazione abusiva.

Al termine delle attività di indagine, è stato emesso il decreto che ha permesso ai tecnici di Agec, intervenuti ieri con la polizia municipale, di rientrare in possesso dell'appartamento. Gli agenti hanno anche sottoposto a sequestro amministrativo l'auto del cittadino rumeno regolarmente parcheggiata sotto casa, perché trovata priva di assicurazione e con tre fermi fiscali a proprio carico.

Questa mattina, 17 agosto, dopo una nuova segnalazione di accesso abusivo, il 34enne rumeno, dopo aver forzato la porta, è rientrato nell'appartamento ed è stato arrestato. Sarà sottoposto a processo per direttissima per danneggiamento aggravato, violazione di domicilio e per aver violato i sigilli.

Una nuova operazione di controllo a carico degli alloggi Agec - ha sottolinea l’assessore alla sicurezza Daniele Polato - che conferma l'attenzione rivolta dalla nuova amministrazione sulle attività di gestione di questi immobili. Già nelle prossime settimane, in collaborazione con il nuovo direttivo Agec, sarà predisposta una puntuale attività di verifica sulle liste degli attuali allocati e, soprattutto, sulle modalità con le quali questi immobili sono stati assegnati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento