Con un sasso cerca di rompere il finestrino di un'auto in sosta per rubare

È un marocchino di 35 anni, pregiudicato, iniziali O.E.H., finito in carcere per tentato furto aggravato. L'uomo è stato visto da un cittadino che ha chiamato subito il 113

(Foto di repertorio)

Un cittadino marocchino di 35 anni, pregiudicato, iniziali O.E.H., è finito in manette per un tentato furto aggravato.

La segnalazione di un cittadino alla centrale operativa della questura è giunta intorno alle 17.30 di sabato 6 aprile. L'uomo raccontava di aver visto uno sconosciuto scagliare un sasso contro il vetro anteriore di un'autovettura parcheggiata in via Galvani. La volante della polizia di Verona, giunta sul posto, è riuscita a bloccare il pregiudicato. L'operazione è andata a buon fine anche grazie al cittadino che non ha mai perso di vista il soggetto ed è rimasto in costante collegamento telefonico col 113.

I poliziotti hanno bloccato e perquisito il cittadino marocchino. La perquisizione ha dato esito negativo ma, nelle vicinanze dell'autovettura, gli operatori hanno trovato un sasso con dei segni di scalfitura verosimilmente utilizzato per tentare il furto di uno zaino presente nell'abitacolo.
Il 35enne è pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e immigrazione clandestina ed era già stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'uomo è stato arrestato per tentato furto aggravato e trattenuto nelle camere di sicurezza della questura in attesa del rito direttissimo che si è svolto questa mattina. Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere in attesa dell'udienza prevista tra circa un mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Lutto nella Polizia di Stato: si è spento a 58 anni il commissario Rasi

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Previste quasi 9.500 assunzioni nel Veronese in questo mese di gennaio

Torna su
VeronaSera è in caricamento