Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Sorpresi nel tentativo di rubare dentro un'auto parcheggiata in stazione, reagiscono con insulti agli agenti

L'episodio risale a domenica sera, quando gli agenti della polfer sono intervenuti dopo aver sentito suonare l'allarme di una vettura

Polfer in stazione Porta Nuova a Verona

Secondo quanto riportato da una nota della questura scaligera, la polizia ferroviaria di Verona Porta Nuova ha arrestato domenica sera «due cittadini marocchini, di 28 e 29 anni, per tentato furto all’interno di un’auto parcheggiata nel piazzale della stazione». I poliziotti, in base a quanto si apprende, sarebbero stati attirati dal suono di un allarme sulla piazzetta interna, dove varie compagnie noleggiano auto, «individuando un giovane che, dal finestrino di un’autovettura, frugava mentre il complice si guardava intorno».

Alla vista degli agenti, spiega sempre la nota della questura veronese, «i due hanno tentato si scappare e, quando gli operatori li hanno raggiunti, hanno reagito con insulti e spinte nel tentativo di dileguarsi per non essere fermati». Condotti negli uffici, la loro posizione si sarebbe ulteriormente aggravata poiché avrebbero proseguito «nel loro comportamento non collaborativo, minacciando e sputando verso i poliziotti tirando pugni contro il muro, danneggiandolo», motivo per cui alle fine sono stati arrestati. Secondo ciò che riporta la questura, da un controllo nella banca dati sarebbe poi emerso che «entrambi erano pluripregiudicati per vari reati e il più giovane inottemperante all’ordine di allontanamento dal territorio per cui è stato denunciato e nuovamente espulso».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi nel tentativo di rubare dentro un'auto parcheggiata in stazione, reagiscono con insulti agli agenti

VeronaSera è in caricamento