Spacciatore arrestato dai carabinieri: stava vendendo eroina a un giovane

Si tratta di un 38enne tunisino trovato in possesso di 5 grammi di eroina pronta per la vendita

Nella tarda serata di venerdì 2 giugno in vicolo Terrà i militari del Nucleo Radiomobile hanno sorpreso un cittadino tunisino di 38 anni, già ampiamente noto alle forze dell’ordine, mentre cedeva qualcosa ad un giovane, che alla vista della pattuglia è riuscito a fuggire.

I carabinieri hanno quindi immediatamente bloccato lo straniero, il quale una volta perquisito è stato trovato in possesso di circa 5 grammi di eroina. Per questo motivo è stato arrestato in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale di via Salvo d’Acquisto.

Nella tarda mattinata di ieri, sabato 3 giugno, il Tribunale di Verona, dopo aver convalidato l’arresto, ha condannato l’uomo a 4 mesi di reclusione e a 1.000 euro di multa. "Il contrasto quotidiano dello spaccio e del consumo delle sostanze stupefacenti - fanno sapere i carabinieri - è uno dei compiti prioritari dei servizi di controllo del territorio espressi dalla Compagnia di Verona, per cercare di salvare molti giovani che, purtroppo, sottovalutano i rischi per la salute e le conseguenze giuridiche, continuando a cadere nella rete dei venditori di morte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento