Giro di droga in una casa a Santa Lucia segnalato dai cittadini:  29enne arrestato

Soddisfatto l'Ass. alla Sicurezza Polato: «Un altro colpo allo spaccio inferto grazie al rapporto di fiducia che si è creato tra cittadini, amministratori e polizia locale»

Secondo quanto si apprendere da una nota di palazzo Barbieri, è stato convalidato l'arresto del 29enne nigeriano fermato ieri mattina, mercoledì 8 luglio, dalla polizia locale con l'accusa di "detenzione di droga ai fini di spaccio". Grazie alle segnalazioni dei residenti che lamentavano il sovraffollamento in un appartamento di via Villafranca, a Verona nel quartiere di Santa Lucia, gli agenti sono intervenuti tempestivamente, bloccando quello che ritengono essere un vero e proprio giro di sostanze stupefacenti.

All’interno dell’abitazione, infatti, sarebbero stati presenti altri connazionali, già gravati da precedenti penali, i quali ai primi controlli si sarebbero chiusi in una camera gettando dalla finestra un involucro. Recuperato dalla polizia locale, l’incarto avrebbe infine rivelato la presenza di cinque grammi di eroina e numerosi ritagli di cellophane di colore bianco, verosimilmente pronti per confezionare le dosi di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La direttissima è avvenuta questa mattina davanti al pubblico ministero Alberto Sergi. Per l’uomo, finito nel frattempo ai domiciliari, è previsto l’obbligo di firma giornaliero in un ufficio di polizia fino alla prossima udienza, fissata per il 29 settembre. «Un altro colpo allo spaccio inferto grazie al rapporto di fiducia che si è creato tra cittadini, amministratori e polizia locale. - spiega l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato - Tutte le segnalazioni vengono, infatti, verificate praticamente in tempo reale. Grazie a questa rete riusciamo a controllare anche quelle situazioni irregolari che non potremmo conoscere se non attraverso le segnalazioni dei veronesi. Insieme alle altre forze dell’ordine prosegue il presidio del territorio, soprattutto nelle zone più sensibili e a rischio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 settembre 2020

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento