Marijuana nascosta in casa con 158 mila euro in contanti: finisce nei guai un 37enne

La perquisizione domiciliare da parte degli agenti della squadra mobile è stata svolta in un'abitazione di Valeggio sul Mincio e si è conclusa con l'arresto di un uomo di 37 anni

La squadra mobile di Verona ha compiuto un'importante operazione antidroga nel Comune di Valeggio sul Mincio. A seguito di alcune segnalazioni pervenute alla polizia, sono stati avviati una serie di accertamenti sul conto di un 37enne italiano residente a Valeggio, volti ad appurare la sua attività in relazione al traffico di stupefacenti.

A seguito delle indagini svolte, gli agenti hanno quindi deciso di compiere una perquisizione domiciliare nella mattinata di mercoledì 13 giugno, per verificare l'effettiva presenza di droga all'interno della casa. Avvisato delle intenzioni da parte dei poliziotti della squadra mobile, il 37enne P.D. ha di sua sponte consegnato direttamente agli agenti una serie di barattoli in vetro contenenti nel complesso circa 160 grammi di marijuana. Quest'ultimi si trovavano nascosti all'interno di un armadio della sua camera da letto.

La polizia non ha però potuto fare altro a quel punto che proseguire nella perlustrazione degli ambienti domestici, rinvenendo sotto la cucina al di là del battiscopa, tre scatole che al loro interno contenevano la cospicua somma di denaro pari a 158 mila euro in contanti. Dinanzi alle spiegazioni poco convincenti fornite al riguardo da P.D., gli agenti hanno quindi deciso di sequestrare l'ingente quantità di denaro contante e disporla sotto la tutela dell'autorità giudiziaria per la successiva confisca. 

Nella casa sono inoltre stati rinvenuti due bilancini che presentavano tracce di marijuana e che gli inquirenti sospettano siano ovviamente stati utilizzati dal 37enne valeggino per la sua attività di spaccio. Inoltre, all'interno del garage dell'abitazione è stata ritrovata anche tutta l'attrezzatura necessaria per l'allestimento di una serra che, al momento, risultava però non essere stata montata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'uomo, un commerciante coniugato, è quindi scattato l'arresto che nella mattinata odierna, sabato 16 giugno, è stato convalidato. Essendo il 37enne incensurato, è stato infine rimesso in libertà.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento