Quattro nomadi arrestati per furto aggravato ai danni di un'anziana

Il tentativo di furto è avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 29 settembre, all'interno di una Tabaccheria in via Saffi a Verona. La Volante intervenuta ha poi tratto in arresto le quattro persone coinvolte, tre uomini e una donna

Il fatto è avvenuto verso le ore 12.00 di ieri, giovedì 29 settembre, a Verona in via Saffi all'interno di una Tabaccheria, dove due coppie di nomadi si sono introdotte con l'intenzione di derubare una signora anziana che si trovava all'interno dell'esercizio. Una volta entrati, due di loro hanno iniziato ad interloquire con il Tabaccaio nel tentativo di distoglierne l'attenzione dall'operato dell'altra coppia.

I complici, infatti, si sono ben presto messi all'opera, uno intrattenendo l'anziana vittima e l'altro, di nascosto, procedendo nello sfilare il portafoglio della signora dalla sua borsetta. Una volta impossessatosi del borsello, il soggetto in questione ne ha poi asportato lestamente una banconota da 50 euro. A questo punto la vittima si è però accorta dell'assenza del suo portafoglio, il quale le veniva prontamente restituito dai due borseggiatori, privo però del suo contenuto. Il trucchetto dei due non ha ad ogni modo tratto in inganno la signora, la quale accortasi della sparizione del denaro ha fatto scattare l'allarme.

I quattro nomadi si sono precipitati all'esterno nel tentativo di fuga, mentre nel frattempo veniva avvertita la Polizia. Uno dei quattro borseggiatori, la donna del gruppo, accortasi di aver dimenticato nella concitazione della fuga un proprio effetto personale all'interno della Tabaccheria, vi ha fatto ritorno per recuperarlo, mentre gli altri tre l'attendevano all'esterno. Il contrattempo ha così permesso alla Volante della Polizia di intercettare i tre ladri in via D'Azeglio e successivamente di arrestare anche la donna che frattanto era tenuta bloccata all'interno della Tabaccheria.

Tutti e quattro sono stati fermati con l'accusa di furto aggravato in concorso e stamattina si è tenuta l'udienza di convalida con il differimento al prossimo 5 dicembre. I quattro, di età compresa tra i 36 e i 38 anni, fanno parte di un campo nomadi di Brescia, pertanto il Giudice Angeletti, in attesa della nuova udienza, ha disposto per loro l'obbligo giornaliero di presentazione presso la Questura della città lombarda, imponendo inoltre ai soggetti in questione il divieto di dimora nel Comune di Verona e nella sua provincia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

Torna su
VeronaSera è in caricamento