Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Viaggiatore arrestato dalla polfer in stazione per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

La polizia è stata allertata da un cittadino tramite l’apposita applicazione "YouPol"

L'intervento della polizia in stazione a Verona

Prosegue l’impegno costante della polizia di Stato per garantire ai viaggiatori e al personale delle imprese di trasporto di muoversi e lavorare sicuri. Controlli straordinari sono stati effettuati nelle principali stazioni ferroviarie delle quattro province di competenza del compartimento polizia ferroviaria "per Verona ed il Trentino Alto Adige", con un’azione comune svolta simultaneamente dagli agenti di Verona, Vicenza, Trento e Bolzano.

Durante l’operazione i poliziotti impiegati nelle stazioni di competenza hanno identificato 400 persone, elevando anche alcune contravvenzioni al regolamento di polizia ferroviaria. Grazie ai capillari controlli, nella stazione di Verona Porta Nuova, in particolare, la polizia ha arrestato un giovane cittadino marocchino di 21 anni diretto a Milano, al quale sono stati contestati i reati di "lesioni personali", "violenza e resistenza a pubblico ufficiale".

Il controllo e il conseguente arresto sono scaturiti dalla segnalazione di un cittadino che, notando lo strano comportamento del giovane a bordo del treno, avrebbe comunicato la circostanza alla polizia di Stato tramite l’applicazione “YouPol”. L’informazione sarebbe quindi stata acquisita e valutata in tempo reale dal personale della sala operativa della questura di Verona che, immediatamente, ha allertato il settore operativo polfer. Proprio grazie a questa sinergica ed efficace attività è stato quindi possibile assicurare alla giustizia il malintenzionato, peraltro privo di regolari documenti per la permanenza sul territorio nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiatore arrestato dalla polfer in stazione per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

VeronaSera è in caricamento