menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Denunciato il giorno prima per furto, viene arrestato per uno scippo a bordo treno

Giovedì aveva rubato tre paia di pantaloni nel negozio Cotton & Silk della Stazione di Porta Nuova, il giorno dopo ha pensato bene di scippare lo zaino a una studentessa di Soave

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 24 marzo, la polizia giudiziaria del Compartimento di Polizia Ferroviaria ha arrestato un giovane cittadino algerino 27enne e in Italia senza fissa dimora. I poliziotti in borghese erano al binario 10, quando  intorno alle ore 15.15 hanno notato il giovane che senza bagagli al seguito saliva a bordo del treno Regionale Veloce 2721, in partenza poco dopo per Venezia.

Un attimo prima che il convoglio si avviasse, il 27enne algerino è sceso velocemente con uno zaino di colore nero che si è infilato sulle spalle, dirigendosi subito dopo  in modo frettoloso verso il binario 4, per poi cercare rifugio all'interno della saletta d’attesa “lato Milano”. Inseguito da alcuni operanti, è stato qui visto rovistare dentro il bagaglio e, non appena accortosi della presenza dei poliziotti in borghese, ha cercato di guadagnare l’uscita. Rincorso a perdifiato è stato finalmente bloccato e dichiarato in arresto per il reato di furto aggravato. Lo zaino rubato apparteneva a una viaggiatrice che in seguito è stata rintracciata. Si trattava di una giovane studentessa residente a Soave.

Condotto nell’ufficio della polizia ferroviaria al primo binario, dopo la compilazione degli atti ed il successivo fotosegnalamento, il cittadino algerino è stato trattenuto presso le celle di sicurezza in attesa della direttissima odierna, così come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Verona Dr.ssa Zanotti.

L'algerino era peraltro già stato denunciato in stato di libertà il giorno prima, giovedì 23 marzo, sempre da agenti della polfer, ancora una volta per il reato di furto. In quel caso si trattava di indumenti rubati, 3 paia di pantaloni illecitamente sottratti presso il negozio Cotton & Silk della Stazione di Verona Porta Nuova. Nell’udienza di oggi, l’arresto è stato convalidato ed il 27enne condannato a sei mesi di reclusione e 200 euro di multa con pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento