Legnago, furto aggravato in un negozio di abbigliamento a San Pietro

La responsabile è una ragazza che è stata bloccata insieme ad una sua parente minorenne dal personale addetto alla vigilanza del negozio. L'arresto è stato poi compiuto dai carabinieri

Carabinieri di Legnago

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Legnago ieri pomeriggio, 24 maggio, verso le 14 sono intervenuti in seguito alla segnalazione di un furto giunta da un negozio di abbigliamento di San Pietro di Legnago.

Sul posto, i militari hanno visto una giovane che era stata bloccata insieme ad una sua parente minorenne dal personale addetto alla vigilanza del negozio. In una borsa, le due avevano occultato diversi capi di abbigliamento e a sei di questi capi avevano rimosso i dispositivi antitaccheggio. In totale, il valore complessivo della merce che volevano sottrarre era di 128 euro.

La ragazza è stata portata dai carabinieri in caserma e dichiarata in arresto per furto aggravato in concorso con la ragazzina sua parente, la quale è stata denunciata a piede libero per lo stesso reato. In seguito, l'arrestata è stata condotta dai militari nella sua abitazione e sottoposta agli arresti domiciliari. Le sue iniziali sono C.A., è cittadina italiana classe 1997 residente a Casaleone, nullafacente e pregiudicata.

Questa mattina, C.A. è stata accompagnata dai carabinieri al tribunale di Verona per il giudizio per direttissima. Il giudice Claudio Prota ha convalidato l'arresto e in seguito al patteggiamento, la ragazza è stata condannata a 3 mesi di reclusione e a 128 euro di multa. La pena è stata sorpresa e la giovane è tornata libertà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento