Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Pastrengo / Via Bionde

Ha il permesso di soggiorno scaduto, fornisce false generalità e viene arrestato

L'uomo, un senegalese di 33 anni, è stato controllato dai carabinieri nella località Bionde, a Pastrengo. Ed è stato condannato a cinque mesi e dieci giorni di reclusione

Carabinieri di Pastrengo

Mercoledì pomeriggio, 21 aprile, i carabinieri di Pastrengo hanno arrestato un operaio trentatreenne di origini senegalesi, domiciliato a Verona, per aver fornito delle false generalità. Le iniziali del nome dell'arrestato sono W.I..

Verso le 15 di mercoledì, in località Bionde, i militari hanno notato il 33enne perché continuava a guardarsi intorno in modo sospetto. Gli operatori pensavano che stesse facendo il "palo" per un eventuale complice intrufolato in un'abitazione per derubarla. Per questo lo hanno fermato e gli hanno chiesto i documenti.
L'uomo avrebbe dichiarato ai carabinieri di trovarsi in zona perché aveva da poco finito di lavorare in un'azienda di Pastrengo. E dopo questo giustificazione, W.I. avrebbe tentato di salire sulla sua bicicletta per allontanarsi. I militari hanno però insistito per ottenere i documenti, finché il senegalese non ha ammesso di esserne privo. A quel punto gli hanno chiesto di scrivere in un foglio nome, cognome, luogo e data di nascita. Le generalità scritte dal 33enne, però, sono risultate diverse da quelle scoperte dai carabinieri tramite accertamenti. I dati forniti da W.I. non figuravano nella banca dati dei militari ed anche il titolare dell'azienda in cui il 33enne diceva di lavorare ha confermato che il nome fornito dal cittadino straniero non era presente nella lista dei lavoratori assunti.
Dopo parecchie insistenze dei carabinieri ed alcuni tentativi di fuga di W.I. andati a vuoto, il 33enne ha riferito di avere i documenti nel suo domicilio, a Ponton di Sant'Ambrogio di Valpolicella. I carabinieri, insieme al senegalese, sono così andati nell'abitazione dove effettivamente i documenti sono saltati fuori. I militari hanno così scoperto che il permesso di soggiorno del 33enne era scaduto ed ancora in fase di rinnovo.
I carabinieri di Pastrengo hanno dovuto procedere con l'arresto dell'uomo, accusato di aver fornito false generalità. Processato con rito direttissimo, W.I. è stato condannato a cinque mesi e dieci giorni di reclusione, beneficiando della sospensione della pena. L'uomo è stato quindi rimesso in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha il permesso di soggiorno scaduto, fornisce false generalità e viene arrestato

VeronaSera è in caricamento