Trovato con eroina e cocaina a Verona: i carabinieri lo arrestano

L'uomo trovato con la droga avrebbe anche ingaggiato una colluttazione coi militari

I carabinieri di Verona

Nella serata di ieri, lunedì 9 settembre, i militari della sezione radiomobile riferiscono di aver arrestato un cittadino tunisino di 37 anni, già noto alle forze di polizia. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di "resistenza a pubblico ufficiale" e "detenzione di sostanze stupefacenti".

I carabinieri spiegano di aver eseguito un controllo presso un locale in Piazzale Porta Nuova, accorgendosi però che un uomo stava cercando di nascondersi dietro alcuni veicoli parcheggiati nell'area. Vistosi scoperto, l'uomo avrebbe iniziato a fuggire a piedi sino al Vallo di Circonvallazione Oriani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta raggiunto, i carabinieri riferiscono che il 37enne tunisino avrebbe ingaggiato una colluttazione con i militari. Questi ultimi sarebbero infine riusciti a bloccarlo, recuperando due grammi di eroina ed uno di cocaina. L'uomo è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza e stamane è comparso davanti al giudice, il quale lo ha condannato ad otto mesi di reclusione, disponendone poi la liberazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento