menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agli arresti domiciliari viene trovato a zonzo: identificato e portato in carcere dai carabinieri

È un cittadino croato del '90 che da pochi giorni era stato condannato agli arresti domiciliari, ma è stato visto a bordo di un'auto dai militari che lo hanno quindi portato in cella

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 15 giugno, durante un normale servizio di pattugliamento del territorio, i carabinieri della stazione di Castagnaro hanno riconosciuto, sul lato passeggero di una macchina che si stava fermando nei pressi di un supermercato di Mená, un noto pregiudicato del posto,  classe 1990 cittadino croato, il quale in realtà non sarebbe dovuto essere in quel posto, bensì a casa.

Il giovane, infatti, era da pochissimi giorni stato sottoposto agli arresti domiciliari, sempre dai carabinieri. I militari hanno quindi immediatamente bloccato l'evaso e lo hanno poi condotto in caserma a Legnago dove è rimasto, su disposizione del PM di turno, in camera di sicurezza per la notte.

Questa mattina è stato condotto in Tribunale a Verona dove il giudice, d.ssa Maria Elena Teatini, ha convalidato l'arresto, disposto che venisse accompagnato in carcere e rinviato il processo al prossimo 26 settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento