Accusati di un furto in casa vengono scovati ed arrestati a Bussolengo: coppia in carcere

Un cuoco del '91 e la sua compagna sono stati rintracciati ed arrestati dai carabinieri

I carabinieri di Bussolengo in azione

I carabinieri di Bussolengo, dopo giorni di ricerche e accertamenti, hanno rintracciato ed arrestato T. F., classe ‘91, originario di Cecina (LI) che di professione fa il cuoco e la sua compagna, M. M., classe ‘82, anche lei originaria di Cecina e disoccupata. Entrambi i loro profili sono emersi nella banca dati dei militari che hanno così dato seguito agli ordini di esecuzione per la carcerazione emessi nei loro confronti dalla  Procura della Repubblica presso il Tribunale di Livorno. I due sono accusati di aver commesso un furto in abitazione a Cecina il 28 ottobre del 2018.

Non è stato facile rintracciarli per i carabinieri che, avendo avuto notizia della loro possibile presenza nel Comune di Bussolengo, hanno avviato una serie di accertamenti, al fine di apprendere eventuali legami con persone residenti nel territorio ed individuare i luoghi frequentati. I militari hanno quindi iniziato lunghe ed accurate ricerche, procedendo a servizi di osservazione, controllo e pedinamento.

La svolta nelle indagini è giunta quando, nel corso di un appostamento, i carabinieri li hanno individuati mentre stavano entrando all’interno di un’abitazione in via Roma. In quel momento i militari sono intervenuti e hanno così bloccato la coppia, portando a termine l'arresto. I due erano probabilmente venuti a conoscenza del provvedimento pendente nei loro confronti e si erano allontanati dal Comune di residenza, trasferendosi in modo silente e repentino in una casa a Bussolengo, cercando così di eludere eventuali provvedimenti da parte delle forze di polizia.

Tale azione non è stata però sufficiente a garantire loro l’impunità, in quanto i militari di Bussolengo sono comunque riusciti ad individuarli. La coppia è stata quindi accompagnata in caserma e, al termine di ulteriori accertamenti, entrambi gli arrestati sono stati portati presso il carcere di Verona Montorio, così come disposto dall’autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 4 all'8 dicembre 2020

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento