Cronaca Cologna Veneta / Via Quari Destra

Tentata violenza sessuale ai danni di una donna nella Bassa, arrestato il responsabile 

Si tratta di un 26enne marocchino, ritenuto essere l'autore della tentata violenza sessuale ai danni di una signora di Cologna Veneta lo scorso 11 luglio mentre stava passeggiando

L'altro ieri sera i carabinieri della stazione di Cologna Veneta hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere da loro stessi richiesta nei confronti di B. S., un cittadino marocchino classe 1992, senza fissa dimora, nullafacente, celibe, irregolare e con precedenti di polizia.

I militari hanno quindi eseguito il provvedimento emesso dal GIP del tribunale di Verona, dott Luciano Gorra che ha pienamente condiviso le risultanze investigative dei carabinieri di Cologna Veneta. Sulla base di queste, infatti, l'uomo è stato individuato come responsabile della tentata violenza sessuale commessa ai danni di una signora del posto avvenuta l'11 luglio scorso.

Nell'occasione, l'arrestato aveva dapprima rivolto commenti sgradevoli a sfondo sessuale ed espliciti inviti rivolti alla donna, del tipo «vieni a casa mia», poi  aveva anche allungando le mani verso la 46enne, strattonandola per la felpa e palpeggiandola, in particolare con "carezze" sul collo. La signora era infine fortunatamente riuscita a trovare rifugio presso un'azienda del posto dove erano presenti dei lavoratori. 

I militari dell'Arma, dopo aver portato a termine le incombenze di rito, hanno quindi accompagnato il cittadino marocchino 26enne presso il carcere di Verona Montorio, messo a disposizione dell'autorita giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata violenza sessuale ai danni di una donna nella Bassa, arrestato il responsabile 

VeronaSera è in caricamento