Cronaca Borgo Venezia / Via Giovanni Verardo Zeviani

Lancia uno stendino dal balcone, arrestato reagisce e sloga un braccio al carabiniere

Arrestato un cittadino nigeriano per violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale

Un pomeriggio particolare quello di ieri, sabato 14 aprile, che ha visto scattare le manette ai polsi di un cittadino nigeriano classe '96, pregiudicato, per violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

La chiamata al 112 è scattata per un allarme insolito: un giovane infatti stava lanciando da un appartamento in via Zeviani alcuni oggetti, tra cui uno stendino per i vestiti e alcuni scatoloni. Immediato l’arrivo della pattuglia dei carabinieri, che ha sorpreso l’uomo, ormai andato via dall’appartamento e già a piedi per strada, in stato confusionale e alterato.

A poco sono valsi i tentativi di placare quell’agitazione, tanto che quando i militari hanno proceduto ad accompagnare in auto il giovane, quest’ultimo ha risposto con inaudita violenza, provocando una distorsione al braccio di uno dei militari operanti.

Portato in caserma, dove ha continuato a mostrare ritrosia al controllo e alle domande dei Carabinieri, è stato tratto in arresto ed oggi processato con rito direttissimo. La condanna è stata quella della reclusione di un anno e il pagamento di una multa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia uno stendino dal balcone, arrestato reagisce e sloga un braccio al carabiniere

VeronaSera è in caricamento