rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Nogara / Via G. Ferrarini

Furti in aziende e in isole ecologiche della Bassa, ladro finisce in carcere

L'arresto è stato eseguito dai carabinieri di Nogara che già dallo scorso inverno aveva tenuto d'occhio il sospettato. Nella sua casa sono stati ritrovati alcuni attrezzi rubati

Ieri 7, luglio, i carabinieri di Nogara hanno portato nel carcere di Montorio un cittadino di origine romena, residente nel mantovano, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato continuato. L'uomo è un classe '85, le iniziali del suo nome sono R.A.B. e risulta nullafacente.

Gli uomini dell'Arma avevano tenuto d'occho R.A.B. già dallo scorso inverno. La loro attività investigativa gli avrebbe permesso di dimostrare che l'uomo abbia messo a segno un serie di furti ai danni di numerose aziende agricole e isole ecologiche della Bassa Veronese.
Il modus operandi sarebbe stato sempre lo stesso: R.A.B. avrebbe prima eseguito dei sopralluoghi di giorno per poi tornare a colpire di notte. I materiali asportati erano di diverse tipologie, ma certamente in buono stato per poter essere facilmente rivenduti in un secondo momento. La refurtiva era composta da attrezzi da lavoro, materiale edile e da gasolio. Alcuni di questi attrezzi sono stati ritrovati durante la perquisizione eseguita nella casa dell'arrestato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in aziende e in isole ecologiche della Bassa, ladro finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento