Prelevano un computer, materiale elettronico e si danno alla fuga: fuori trovano i carabinieri

I tre sono stati arrestati e nel complesso avrebbero rubato merce per 2.000 euro circa

Nel pomeriggio di venerdì 4 settembre i carabinieri di Cavaion Veronese riferiscono di aver arrestato ad Affi, nei pressi del centro commerciale, tre cittadini di nazionalità georgiana. Secondo quanto riportato dai militari dell'Arma, i tre sarebbero usciti da un negozio e velocemente si sarebbero diretti presso un'autovettura parcheggiata poco distante.

Insospettiti da tale atteggiamento, i carabinieri spiegano quindi di aver proceduto ad un controllo, dal quale sarebbe emerso che i tre fermati, poco prima, avrebbero prelevato dal negozio di elettronica un computer ed altri accessori, nascondendoli sotto i vestiti. Una volta perquisita anche l'auto, i carabinieri riferiscono di aver trovato altri accessori elettronici di cui i tre fermati non avrebbero saputo giustificare il possesso. I tre sarebbero inoltre risultati già pluripregiudicati per reati della stessa tipologia e, secondo quanto riportato dai militari dell'Arma, sarebbero a quel punto stati arrestati con l'accusa di "furto aggravato in concorso". I carabinieri riferiscono infine che la refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella mattinata di oggi, sabato 5 settembre, si è quindi svolta l’udienza con rito direttissimo presso il tribunale di Verona. In base a quanto riportato dai militari dell'Arma, l'arresto dei tre è stato convalidato e il giudice ha poi disposto l’immediata liberazione. I carabinieri, infine, spiegano che sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire la provenienza del materiale rinvenuto all’interno dell’autovettura, il tutto per un valore complessivo di circa 2.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Maxievasione fiscale: sequestrati denaro e beni per 1,4 milioni di euro

  • Filobus a Verona. «Ma quale ultimatum? Cantieri prorogati fino a fine anno»

  • Simone Padoan miglior pizzaiolo d’Italia e I Tigli terza miglior pizzeria

  • Ulss 9 Scaligera e Covid-19: origine e zona degli ultimi 39 casi registrati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento