Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Bovolone / Viale della Libertà, 2

Giovane diciottenne arrestato a Bovolone per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale

I carabinieri avrebbero ricevuto «frasi minacciose ed oltraggiose», oltre che «calci e pugni» dal ragazzo

Carabinieri Bovolone

Nella tarda serata di lunedì 31 maggio 2021, i carabinieri della Stazione di Bovolone riferiscono di aver arrestato un cittadino di 18 anni, residente a Bovolone, per il «reato di resistenza, oltraggio e violenza a Pubblico Ufficiale». Secondo quanto riportato dagli stessi carabinieri, una loro pattuglia stava svolgendo «un normale controllo di polizia ad un gruppo di giovani»,  ma durante questa attività «il diciottenne ha iniziato ad inveire senza motivo con frasi minacciose ed oltraggiose nei confronti dei militari dell’Arma, forse infastidito dal controllo».

Alla richiesta di fornire i documenti e proseguire con accertamenti più approfonditi, il giovane si sarebbe a quel punto «dato inspiegabilmente alla fuga». Dopo una breve corsa, tuttavia, i carabinieri che lo avevano inseguito spiegano di essere riusciti a raggiungerlo, «bloccandolo definitivamente nonostante i calci e pugni che indirizzava nei loro confronti». I militari dell'Arma riferiscono infine che il ragazzo è stato quindi arrestato e accompagnato presso la propria abitazione «in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo» avvenuto nella mattinata di martedì. L’Autorità Giudiziaria ha infine convalidato l’arresto operato dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane diciottenne arrestato a Bovolone per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale

VeronaSera è in caricamento