Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Bussolengo / Via C. A. dalla Chiesa, 7

Tentate lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma: arrestato a Bussolengo dai carabinieri

L'uomo è stato portato a Montorio dove ora dovrà espiare una pena di quattro mesi in carcere

Nel pomeriggio di venerdì, i carabinieri della stazione di Bussolengo riferiscono di aver eseguito un’ordinanza di revoca di decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo di esecuzione per la carcerazione. Il provvedimento risultava emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano - Ufficio Esecuzioni Penali in data 13 gennaio 2015. I militari dell'Arma spiegano quindi di aver provveduto «all’arresto di T.T.J.C., un cittadino peruviano senza fissa dimora, classe ‘77, celibe, disoccupato, positivo in Banca Dati».

Quest'ultimo, in base a quanto si apprende, «dovrà espiare la pena di quattro mesi di reclusione, a seguito delle condanne riportate per i reati di tentate lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma, commessi a Milano in data 25 dicembre 2010». I carabinieri di Bussolengo riferiscono di aver già sottoposto a controllo l’uomo e, da un accertamento più approfondito presso la Banca Dati in uso alle Forze di Polizia, sarebbe quindi «emerso che a suo carico pendeva il provvedimento restrittivo in argomento». A quel punto, i carabinieri spiegano di aver «immediatamente proceduto all’esecuzione, dichiarandolo quindi in stato di arresto». Il cittadino peruviano, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Verona Montorio ed è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentate lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma: arrestato a Bussolengo dai carabinieri

VeronaSera è in caricamento