menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non poteva avvicinarsi alla ex, la chiama e la minaccia: 47enne portato in carcere

L'uomo era stato denunciato per atti persecutori e per un periodo aveva rispettato il divieto di avvicinamento alla vittima. Ma quando sono riprese le telefonate, la donna si è dovuta rivolgere di nuovo ai carabinieri di Bussolengo

Ieri mattina, 17 aprile, i carabinieri di Bussolengo hanno arrestato un 47enne di origine calabrese. Le iniziali del nome dell'uomo, pregiudicato e residente a Bussolengo, sono P.G.. I militari lo hanno portato nel carcere di Montorio, eseguendo così un aggravamento della misura cautelare a cui il 47enne era già sottoposto.
Il Tribunale di Verona aveva sottoposto P.G. al divieto di avvicinamento alla sua ex compagna. La donna, madre di un bimbo di due anni, lo aveva denunciato mesi fa per atti persecutori, un reato accertato dalle accurate indagini eseguite proprio dai carabinieri.

P.G. avrebbe avuto nei confronti della vittima un comportamento minaccioso e aggressivo, manifestato attraverso continue telefonate e messaggi, e con appostamenti sotto la sua abitazione. Questo comportamento aveva fatto piombare la donna in uno stato di ansia e di timore per sé e per suo figlio. Gli elementi investigativi raccolti dai militari hanno acclarato le responsabilità dell'uomo, e così il gip di Verona ha accolti la richiesta del pubblico ministero, sottoponendo P.G. al divieto di avvicinamento alla donna.

Il divieto è stato rispettato dal 47enne solo per un periodo. Dal momento in cui l'uomo ha saputo che il figlio avuto con la ex doveva seguire una particolare e delicata cura sanitaria, sono riprese le telefonate, almeno tre a settimana. P.G. avrebbe inoltre espresso insulti e minacce di morte, rivolti anche al nuovo compagno della donna. La vittima ha dovuto così integrare la precedente denuncia.
Informati di questi nuovi risvolti, il gip ha ordinato la custodia cautelare in carcere per P.G., il quale ieri è stato rintracciato dai carabinieri e portato a Montorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento