Cronaca Pescantina / Via Monte Baldo

Riverso a terra e soccorso da sanitari e carabinieri dà in escandescenze: arrestato

L'uomo avrebbe sferrato calci e pugni ai militari e creato scompiglio anche in ospedale

Carabinieri in azione

L'episodio, secondo quanto riferito dai carabinieri, si sarebbe verificato nel Comune di Pescantina, verso le 2 della scorsa notte, in via Monte Baldo. Qui i militari della locale stazione sarebbero intervenuti inizialmente in supporto ai sanitari del 118, per soccorrere un uomo riverso sul ciglio della strada che sarebbe stato intento a gridare.

Il soggetto, che si sarebbe poi rivelato un 50enne del luogo, secondo i carabinieri sarebbe stato «verosimilmente in preda all’abuso di alcol» e si sarebbe rifiutato di declinare le sue generalità, tentando inoltre di aggredire più volte i carabinieri con calci e pugni, fortunatamente senza esito.

Una volta immobilizzato, i militari dell'Arma riferiscono di averlo quindi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Negrar, dove il 50enne avrebbe però continuato a creare scompiglio. Per questi motivi, pertanto, i carabinieri spiegano di averlo arrestato ed accompagnato in regime di "arresti domiciliari" nella sua residenza, in attesa di comparire davanti al tribunale del capoluogo scaligero per la convalida del provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riverso a terra e soccorso da sanitari e carabinieri dà in escandescenze: arrestato

VeronaSera è in caricamento