menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Smaltimento illecito di rifiuti, quindici arresti. L'indagine tocca anche Verona

In zona San Massimo dovrebbe trovarsi uno dei capannoni utilizzati dall'organizzazione criminale per stoccare i rifiuti. L'operazione è della Squadra Mobile della Questura di Milano, coordinata dall'Antimafia meneghina

Dalle prime luci di questa mattina, 27 febbraio, gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Milano, coordinati dall'Antimafia meneghina, stanno eseguendo quindici ordinanze di custodia cautelare in carcere. Nel dettaglio, otto sarebbero i cittadini finiti in carcere, quattro agli arresti domiciliari e tre con l'obbligo di dimora nel proprio comune di residenza. Le accuse, a vario titolo, sono attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti, attività di gestione dei rifiuti non autorizzata e intestazione fittizia di beni.

Le indagini, come riportato da MilanoToday, sono partite dal vasto incendio che si è sviluppato lo scorso 14 ottobre a Milano in via Chiasserini, incendio che aveva interessato un capannone colmo di rifiuti. Ma quello milanese non è l'unico capannone interessato dalle investigazioni. Ce ne sarebbero anche altri che venivano affittati per stoccare i rifiuti. E uno di questi si trova in zona San Massimo a Verona.
«È l'ennesimo segnale di allarme di una criminalità che ha individuato il nostro territorio come parte integrante dei propri illeciti traffici - ha commentato il senatore veronese del Partito Democratico Vincenzo D'Arienzo - È più che evidente, ormai, come grandi quantitativi di rifiuti vengono gestiti illegalmente per risparmiare sullo smaltimento, creando così anche concorrenza sleale, ma al caro prezzo di inquinare terreni e aria dei luoghi ove questo stoccaggio avviene».

I rifiuti smaltiti illecitamente attraverso l'organizzazione degli arrestati superebbe le 30mila tonnellate e non dovrebbe trattarsi di rifiuti industriali, ma di rifiuti indifferenziati domestici. Superiore al milione di euro il guadagno che l'attività criminale avrebbe fruttato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento