Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Rapine e assalti a furgoni portavalori. Serie di arresti anche nel veronese

Sono 19 le misure cautelari emesse, che i poliziotti hanno eseguito nella provincia scaligera e in quelle di Salerno, Foggia, Napoli, oltre che in Germania, nella regione della Renania-Palatinato

Sono state eseguite già dalla notte tra ieri e oggi, 8 e 9 ottobre, 19 misure cautelari volte a bloccare l'attività di un'associazione criminale di tipo transnazionale. L'operazione denominata "Last day" è stata svolta dalla polizia italiana e dal landeskriminalamt (L.K.A.) tedesco e ha interessato anche la provincia di Verona, oltre a quelle di Salerno, Foggia, Napoli e la regione tedesca della Renania-Palatinato.

Le indagini sono state svolte dal servizio centrale operativo e dalle squadre mobili di Salerno e Foggia, con il coordinamento della procura salernitana di Nocera Inferiore e hanno permesso di scovare 19 persone gravemente indiziate in particolare per rapine a furgoni portavalori e a banche, commesse usando armi anche da guerra.

Nove le persone finite in carcere, otto agli arresti domiciliari, mentre per due è scattato l'obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria. Cinque le rapine contestate, una delle quali eseguita usando dei kalashnikov. I colpi sono stati eseguiti tra le province di Salerno, Avellino, Foggia e Napoli.

Gli arresti hanno scongiurato che la banda riuscisse a mettere a segno un nuovo imminente colpo che si pensava potesse avvenire a Verona, ma in realtà l'obiettivo era in Germania, una rapina che avrebbe fruttato parecchi milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine e assalti a furgoni portavalori. Serie di arresti anche nel veronese

VeronaSera è in caricamento