Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Scontri prima di Napoli-Hellas, cinque in carcere e dieci perquisizioni

Gli ultras azzurri avevano preso di mira i tifosi gialloblu fin dal loro arrivo alla stazione di Napoli, prima che raggiungessero lo stadio per seguire la partita del 6 gennaio 2018

Il luogo dell'agguato

È passato poco più di un anno dal 6 gennaio 2018, giorno della partita di calcio tra Napoli ed Hellas Verona, un match anticipato da un agguato operato da un gruppo di tifosi partenopei. Gli ultras azzurri avevano preso di mira i tifosi gialloblu diretti allo stadio fin dal loro arrivo alla stazione di Napoli ed è stata la polizia ad evitare il contatto tra le due tifoserie.

Oggi, 15 gennaio 2019, per quei fatti, gli uomini della Digos di Napoli hanno dato esecuzione a cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere e svolto dieci perquisizioni, come riportato da NapoliToday. Le perquisizioni sono servite a trovare e sequestrare materiale utile alle indagini, come un manganello, un passamontagna e un tirapugni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri prima di Napoli-Hellas, cinque in carcere e dieci perquisizioni

VeronaSera è in caricamento