Due arresti per l'omicidio di una 50enne di Minerbe durante una rapina

La donna, Mihaela Stoicescu, aspettava in macchina mentre la nipote prelevava al postamat di Noventa Vicentina. Un malvivente ha cercato di prenderle l'auto, ma lei si è opposta e purtroppo ci ha rimesso la vita

Foto di repertorio

Due uomini sono stati arrestati oggi, 13 giugno, a Napoli dai carabinieri di Vicenza, con il contributo dei colleghi partenopei. I due soggetti, come scritto da VicenzaToday, sono ritenuti responsabili dell'omicidio di Mihaela Stoicescu, la 50enne di Minerbe deceduta durante la rapina del 13 marzo scorso a Noventa Vicentina.

Le indagini che hanno portato agli arresti sono state sviluppate dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Vicenza con il supporto del Ris di Parma nelle indagini scientifiche.

Le iniziali degli arrestati sono M.C. ed E.P.. Sono entrambi di Napoli, il primo è un classe '74 e il secondo è un '90. Le accuse a loro carico sono di omicidio, rapina aggravata e riciclaggio.
Nella ricostruzione fornita dai carabinieri, M.C. ed E.P. si trovavano alla guida di una Fiat Panda con targa clonata. I malviventi stavano pedinando la Mercedes E220 di Alexandra Marasescu, nipote di Mihaela Stoicescu. Nell'auto, seduta sul sedile passeggero, c'era anche Mihaela, la quale aveva accompagnato Alexandra in diversi postamat nel Vicentino dove la nipote doveva ritirare dei soldi. Al momento della rapina, nell'auto si trovava solo la 50enne di Minerba, la quale ha opposto resistenza per non essere scaraventata fuori dal veicolo e si aggrappava alla portiera mentre l'auto procedeva, andando a sbattere contro diversi ostacoli. Mihaela Stoicescu è stata soccorsa e trasportata in ospedale dove purtroppo si è spenta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i militari M.C. ed E.P. sono i responsabili e sarebbero stati aiutati da un terzo complice. Infatti, sempre questa mattina, i carabinieri di Mantova hanno perquisivano un uomo censurato, iniziali N.F. e classe 1982. L'uomo è destinatario di un'informazione di garanzia per concorso in rapina aggravata. Sempre secondo gli investigatori, N.F. avrebbe dato ospitalità e supporto logistico ai due rapinatori nei giorni antecedenti la rapina e dopo la loro fuga da Noventa Vicentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento