Indagine sulla 'ndrangheta in Veneto, 33 arresti e 100 avvisi di garanzia

L'investigazione è del reparto operativo speciale (Ros) dei carabinieri ed i provvedimenti sono stati richiesti dalla direzione distrettuale antimafia (dda) di Venezia

Carabiniere del Ros

Su richiesta della direzione distrettuale antimafia (dda) di Venezia, il giudice per le indagini preliminari del capoluogo veneto ha emesso oggi, 15 luglio, 33 ordini di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati a vario titolo per associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, estorsione, rapina, usura, ricettazione, riciclaggio, turbata libertà degli incanti, furto aggravato, favoreggiamento, violazione delle leggi sulle armi, con le aggravanti mafiose. Più di 100, invece, gli avvisi di garanzia.

L'OPERAZIONE SCATTATA ALL'ALBA

I provvedimenti, riporta Ansa, sono l'esito di un'indagine del reparto operativo speciale (Ros) dei carabinieri, intenti ad accertare la presenza di strutture 'ndranghetiste in Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento