Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trovato in strada con 4.000 euro, in casa aveva più di un chilo di eroina

Il controllo è stato eseguito dai carabinieri di Grezzana. È stata arrestato un ragazzo italiano classe '96, insieme alla sua fidanzata del '98 di origine romena

 

Non di ferma la sorveglianza del territorio dei carabinieri veronesi. I militari di Grezzana, già alcuni giorni, avevano notato un giovane che si aggirava per il comune e le frazioni confinanti. E nel tardo pomeriggio di sabato, 11 aprile, lo hanno fermato per un controllo, tra i tanti che vengono effettuati per verificare il rispetto delle limitazioni agli spostamenti per il coronavirus.

Al controllo, raccontato nel video dal comandante della stazione di Grezzana Roberto De Razza Planelli, il giovane ha risposto in modo vago, senza fornire un giustificato motivo per la sua presenza in strada. E avendo il ragazzo alcuni precedenti per stupefacenti, i militari hanno deciso di approfondire il controllo. Così gli hanno trovato un'ingente somma di denaro contante, quasi 4.000 euro, ed hanno poi deciso di controllare anche l'abitazione.
In casa, in cui il giovane vive con la compagna classe '98 di origine romena, i carabinieri hanno trovato subito materiale per il confezionamento di droga, un bilancino di precisione ed alcuni grammi di eroina. Approfondendo la perquisizione, hanno trovato due grossi panetti, del peso di 500 grammi l'uno, sempre contenente eroina.

Il ragazzo, italiano classe '96, e la fidanzata sono stati quindi arrestati in attesa del giudizio di convalida.

carabinieri-grezzana-soldi-hashish-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento