Con il treno da Verona, scende ad Ala con 18 ovuli di eroina in pancia

L'uomo è un nigeriano di 31 anni ed è stato arrestato dalla polizia ferroviaria che ha trovato lo stupefacente tramite una Tac fatta all'ospedale di Rovereto

Foto di repertorio

Viaggiava su un treno proveniente da Verona ed era sceso ala stazione trentina di Ala, quando la locale polizia ferroviaria lo ha fermato per un controllo. L'uomo è un nigeriano, classe '88, regolare sul territorio italiano. Insospettiti dal suo fare nervoso e consapevoli del crescente numero di arresti per traffico di droga sull'asse del Brennero, gli agenti lo hanno portato in ospedale a Rovereto dove una Tac ha mostrato che il 31enne trasportava nello stomaco diciotto ovuli contenenti duecentodieci grammi di eroina.
Il nigeriano, come scritto da TrentoToday, è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento