Arrestato per rapina a Verona, prima ne aveva tentata un'altra a Modena

Tre giorni prima di essere bloccato nella filiale Bpm di Via IV Novembre, il 55enne aveva cercato di rapinare la banca Mps di Viale Trento Trieste, a Modena

Il rapinatore ripreso dalle telecamere di videosorveglianza

È stato arrestato il 25 giugno scorso per una tentata rapina alla filiale Bpm di Via IV Novembre a Verona, ma tre giorni aveva cercato di metterne a segno un'altra, alla banca Mps di Viale Trento Trieste di Modena. Il nuovo dettaglio è emerso dopo circa tre mesi, grazie alle indagini della polizia emiliana, riportate da Modena Today.

Il responsabile delle due tentate rapine sarebbe un 55enne di origini foggiane, il quale risulta residente a Marghera, nel Veneziano. L'uomo si potrebbe definire un rapinatore seriale, dato che gli sarebbero stati attribuiti almeno sette colpi tra Treviso e Bologna. E proprio per una rapina commessa a Treviso, il 55enne era stato messo in carcere a Padova. Carcere da cui era uscito a marzo.

Simili le modalità con cui l'arrestato ha messo in atto i colpi a Modena e a Verona. L'uomo sarebbe entrato negli istituti di credito intorno all'orario di chiusura, ben vestiti e con il volto coperto da una mascherina. Una volta dentro, avrebbe estratto una pistola, risultata poi non essere vera, per minacciare il personale e farsi consegnare il denaro. A Modena, però, il sistema di chiusura temporizzata della cassaforte aveva allungato troppo i tempi della rapina e così il 55enne ha deciso di allontanarsi a mani vuote. A Verona, invece, il rapinatore è stato arrestato in un blitz della polizia all'interno della banca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I filmati della videosorveglianza e le testimonianze del personale hanno permesso agli investigatori modenesi di identificare il 55enne, ma fondamentale alle indagini della polizia modenese è stato l'arresto dei colleghi di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Rintracciati dai carabinieri di Verona i genitori del bambino abbandonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento