menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La barbieria presa di mira dall'arrestato

La barbieria presa di mira dall'arrestato

Due volte perde il controllo, due volte viene arrestato in una settimana

È un cittadino marocchino di 32 anni, fermato due volte dai carabinieri a San Bonifacio. Domenica si era denudato in un negozio Vodafona, inveendo contro tutti. Venerdì ha messo a soqquadro una barbieria

Arrestato e condannato a quatto mesi di reclusione con pena sospesa all'inizio di questa settimana. Arrestato di nuovo ieri, 4 gennaio, per aver perso di nuovo il controllo all'interno di due attività economiche di San Bonifacio. Al centro c'è sempre lui, E.H.C., cittadino marocchino di 32 anni, regolare in Italia e dimorante a Monteforte d'Alpone.

Domenica scorsa, 30 dicembre, i carabinieri lo avevano arrestato perché nel negozio Vodafone del centro commerciale San Bonifacio aveva perso il controllo, denudandosi e inveendo contro una commessa e con gli altri clienti. L'uomo era ubriaco e si era opposto all'arresto da parte dei militari. Nella colluttazione, due carabinieri avevano riportato anche delle ferite, medicate successivamente al pronto soccorso.

Ieri sera, verso le 21, nuovo arresto sempre da parte dei carabinieri, intervenuti perché l'uomo aveva messo a soqquadro una barbieria in via Trento ed era pronto a ripetersi ancora all'interno di un'enoteca, sempre a San Bonifacio. L'uomo aveva buttando per aria ogni oggetto che gli capitava a vista e rovinato la vetrata. La sua ira era caratterizzata da urla minacciose contro qualunque malcapitato gli passasse davanti.
Gli uomini dell’Arma sono riusciti, con non poca fatica, ad immobilizzarlo. L'uomo si dimenava energicamente sferrando calci e uno dei carabinieri intervenuti ha riportato nella colluttazione delle lesioni.

Dopo aver trascorso la nottata dietro le sbarre, il 32enne è comparso oggi davanti al giudice del Tribunale di Verona che, riconoscendo la gravità del comportamento adottato, ha disposto l'incarceramento a Montorio, rinviando il processo al prossimo 8 febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento