San Bonifacio, dà in escandescenza al Pronto soccorso. 24enne arrestato

È un giovane marocchino già noto alle forze di polizia. Era alterato da alcol e stupefacenti. Ha anche spinto un carabiniere che cercava di immobilizzarlo, procurandogli delle lesioni

Quella tra ieri e oggi, 13 e 14 agosto, è stata un notte di lavoro intenso per i carabinieri e per i sanitari del pronto soccorso dell'ospedale Fracastoro di San Bonifacio. Intorno alle 4, il personale medico ha richiesto l'intervento degli uomini dell'Arma perché un giovane marocchino, classe '94, alterato da alcol e stupefacenti, stava dando in escandescenza nel pronto soccorso, con atti anche di autolesionismo.

Il giovane era stato soccorso dal 118 poco prima. I sanitari lo avevano trovato privo di sensi, riverso a terra, davanta ad un esercizio pubblico sulla Strada Regionale 11.

I carabinieri hanno raccolto la richiesta di aiuto giunta dal pronto soccorso e sono intervenuti con gli uomini delle stazioni di Illasi, Colognola ai Colli e dell'aliquota radiomobile di San Bonifacio. I militari hanno messo in atto delle manovre contenitive durante le quali il giovane ha spinto a terra un operante, causandogli delle lesioni.

Infine, il 24enne, iniziali S.N. già noto alle forze di polizia, è stato immobilizzato e dichiarato in arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

carabinieri-pronto-soccorso-ospedale-san-bonifacio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento