menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arrestato baby rapinatore inchiodato dalle impronte

Arrestato baby rapinatore inchiodato dalle impronte

Arrestato baby rapinatore inchiodato dalle impronte

A finire in manette un ragazzo,classe1991, dopo la tentata rapina ai danni di una gioielleria

Cerca di rapinare gioielleria ma la proprietaria lo fa desistere colpendolo con uno specchio. Il fatto è accaduto il 23 agosto pressola bigiotteria Zavattari di via San Saverino in zona Stadio. Il ragazzo,Mattia Guadagnini classe ‘91, sarebbe entrato nel negozio con una pistola finta minacciando la titolare 72enne finendo poi per colpirla alla nuca. La signora avrebbe poi reagito colpendo il ragazzo con un piccolo specchio appoggiato nel bancone della gioielleria, mettendo così in fuga il 21enne. 

Gli uomini della scientifica hanno permesso di identificare l'uomo grazie alla ricostruzione dei fatti della proprietaria che ha ricordato l’esatta posizione dove il ragazzo ha appoggiato le mani. Questo non è l’unico colpo messo in atto dal malvivente, infatti Guafagnini,con l’aiuto di un complice, il primo settembre avrebbe rubato una collana del valore di 5mila euro dalla gioielleria Actix del centro città. 


Durante la rapina l’aiutante di Guadagnini avrebbe distratto la commessa con la scusa di cercare un regalo per la fidanzata permettendo così al 21enne di compiere il furto. Oggi l’ordinanza ha emesso per Guadagnini il reato di tentata rapina aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento