Sorpreso con arenesi da scasso in piazza Brà dalla Polizia: 56enne denunciato

Gli agenti stavano svolgendo uno dei consueti servizi di controllo sul territorio, quando hanno sottoposto l'uomo ad alcuni accertamenti, il quale vanta numerosi precedenti per truffa, furto aggravato, ricettazione e altri reati contro il patrimonio

Gli agenti con gli arnesi sequestrati

Erano circa le 10.15 di martedì e gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato di Verona stavano eseguendo un servizio di controllo sul territorio, quando hanno sottoposto ad alcuni accertamenti un uomo che stazionava nei giardini di Piazza Brà. 
Alla vista delle divisa, C.N., 56enne nato a Cagliari ma residente a Verona, si sarebbe sin da subito dimostrato insofferente e nervoso.

Pertanto, i poliziotti hanno controllato l’uomo, che vanta numerosi precedenti per truffa, furto aggravato, ricettazione e altri reati contro il patrimonio, trovando all’interno del suo zaino numerosi arnesi atti allo scasso ed un coltello a serramanico con lama autobloccante.
Al termine degli accertamenti, gli operatori hanno provveduto al sequestro degli attrezzi rinvenuti e alla denuncia di C.N. per i reati di porto di armi od oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

Torna su
VeronaSera è in caricamento