La Polizia trova armi, esplosivo e detonatori nel garage di un uomo morto

Ad avvisare la questura sono stati i parenti, dopo il ritrovamento di tre pistole: un divieto di detenzione di armi emesso a suo tempo dalla Prefettura, ha fatto poi scattare nuovi controlli, che hanno portato al ritrovamento

Un veronese, cultore ed appassionato d’armi da fuoco, è morto a 56 anni e quando i congiunti hanno fatto ordine nella camera da letto hanno trovato 3 pistole ed hanno avvertito della scoperta la Polizia di Stato, ovvero gli agenti della Polizia Amministativa – Ufficio Armi della Questura.
Gli operatori, arrivati all’interno dell’abitazione situata nel quartiere di Borgo Milano, hanno recuperato e sequestrato le armi, dal momento che le loro rispettive matricole erano abrase. Si tratta di una pistola marca Beretta mod. 34 cal. 9; una pistola marca Steyr mod. 1914 cal. 9 Steyr ed un revolver marca Smith & Wesson mod. 19-4 cal. .357 Mag.
Ulteriori accertamenti eseguiti sul 56enne defunto, hanno portato alla luce un provvedimento di divieto di detenzione di armi emesso dalla Prefettura nei suoi confronti. Una circostanza che spinto i poliziotti, d'intesa con i congiunti anziani dell'uomo scomparso, ad effettuare un controllo più approfondito che è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì e che ha portato alla scoperta di un arsenale di armi, munizioni ed esplosivo, presente nel garage annesso all'abitazione. 

Diapositiva-2

Più precisamente sono stati rinvenuti: 

  • un razzo per bazooka USA b 88 mm (inerte);
  • una custodia per bombe da mortaio da 60 mm;
  • 3 contenitori con della polvere da lancio e un piccolo contenitore con inneschi per cartucce da caccia;
  • una latta contenete polvere da lancio,
  • 3 cilindretti di tritolo da 33 gr cadauno, 9 detonatori ordinari dell'8;
  • 4 nastri di cartucce calibro 7x57;
  • 1 bomba da fucile per esercitazione, 1 mina anti-uomo (inerte), 2 sicurezze di maneggio e trasporto per bombe da mortaio;
  • 1 Caricatore per fucile Automatico;
  • 4 matasse di miccia a lenta combustione;
  • Bomba da mortaio da esercitazione (inerte);
  • 4 capsule detonanti da trincea;
  • Codolo per bombe da mortaio;
  • Bossolo per proietto da artiglieria (con capsula attiva);
  • 1 mina anti-truppa a paletto (inerte);
  • 5 bombe da mortaio;
  • 10 bombe a mano;
  • 1 rivoltella matr.Z3138 calibro 10,35 mod. Bodeo;
  • 1 spoletta per bomba da mortaio (inerte);
  • 1 pistola scacciacani + parti d’armi;
  • 1 cartuccia cal. 14HE;
  • 1 atifizio lacrimogeno per lancio a mano;
  • vari detonatori a miccia;
  • varie cariche di lancio per bombe da mortaio;
  • varie parti di armi;
  • 1 saccetto contenente polvere da lancio e 2 sacchetti ed un contenitore contenenti cartucce di vari calibri;
  • 2 fucili mod. Balilla.

Diapositiva1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerata la quantità e la pericolosità del materiale bellico sul posto sono intervenuti i poliziotti della Scientifica e gli Artificieri in servizio presso la Polizia di Frontiera Aerea di Verona Villafranca. Questi ultimi, con le cautele del caso, hanno provveduto, su disposizine dell’autorità giudiziaria, a distruggere tutto il materiale sequestrato ad eccezione delle tre pistole con le matricole abrase allo scopo di risalire alla loro provenienza e l'eventuale illecito utilizzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

  • Scontro tra auto e bici a Verona, 40enne in rianimazione: si cercano testimoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento