Armato di pistola e a volto coperto rapina la tabaccheria: sotto shock il titolare

Un criminale con un'arma da fuoco (forse un giocattolo) e il passamontagna, si è introdotto nella serata di mercoledì nell'esercizio situato al civico 44 di via XX Settembre minacciando l'uomo dietro al banco

Una rapina è stata messa a segno nella serata di mercoledì ai danni della tabaccheria ricevitoria situata al civico 44 di via XX settembre. 
Erano da poco passate le 19, quando un uomo con il volto coperto da un passamontagna e armato di pistola si è introdotto nell'attività. Difficile stabilire se l'arma fosse vera o se si trattasse semplicemente di un giocattolo, fatto sta che il criminale non ha esitato a puntarla contro il titolare per farsi consegnare l'incasso presente nel registratore: circa 1200 euro. L'uomo poi sarebbe scappato a piedi, lasciando l'esercente sotto shock ma senza alcuna ferita. 
Sul posto sono giunti i carabinieri, che hanno dato il via alle indagini sull'episodio ma per il momento il titolare non sarebbe stato in grado di fornire dettagli rilevanti agli investigatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento