Arcole, sgombero di abusivi all'ex cinema Smeraldo. Quattro i fermati

I lavori di riqualificazione fermi da tempo ha favorito un andirivieni di inquilini, notato dai residenti. Allertato il sindaco Ceretta che ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine

Ci si dovevano ricavare case, una sala civica ed un auditorium pubblico. I lavori all'ex cinema Smeraldo, di via Casamenti ad Arcole, sono fermi da tanto tempo e questo ha favorito l'arrivo di inquilini abusivi nei locali in costruzione abbandonati. Una presenza sempre più numerosa, si parla di un andirivieni continuo di almeno una ventina di persone di identità e provenienza ignote. I residenti della zona non potevano non notarla e l'hanno segnalata al sindaco Alessandro Ceretta. A sua volta il primo cittadino si è rivolto alle forze dell'ordine ed è scattato così lo sgombero raccontato su TgVerona

Al momento dello sgombero erano presenti quattro persone, che sono state fermate per l'identificazione. Sul posto però sono stati trovati giacigli, cucine di fortuna e vestiti che lasciano pensare che in realtà gli abusivi fossero generalmente di più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine dello sgombero è arrivato l'appello dell'amministrazione alla proprietà dello stabile per metterlo in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento