Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Approvata la variante 23 al Piano degli Interventi: ora il parere delle Circoscrizioni

In seguito alla proposta dell'Assessore alla Pianificazione urbanistica Gian Arnaldo Caleffi, la variante 23 al PI vigente è stata approvata dal Consiglio Comunale

L'assessore alla Pianificazione urbanistica Gian Arnaldo Caleffi

Su proposta dell'assessore alla Pianificazione urbanistica Gian Arnaldo Caleffi, la Giunta comunale ha approvato oggi la variante 23 al Piano degli Interventi, inviandola alle circoscrizioni per il parere di competenza.

La variante verrà presentata ai consiglieri comunali e di circoscrizione, ai presidenti e componenti delle commissioni Urbanistica del Comune e delle circoscrizioni, oltre che ai cittadini interessati, mercoledì 26 ottobre alle ore 20.30, nell'auditorium del Banco Popolare di viale delle Nazioni 4.

“La variante è importante perché comprende la risposta agli avvisi pubblicati prima dell'estate - spiega Caleffi - e precisamente: le aree ex articolo 114 della Zai, quindi dismesse e da riconvertire; la revisione dei vincoli in edifici del centro storico; la riqualificazione degli edifici in collina e nel parco dell'Adige; l'inserimento di una parte delle schede norma contenute nel PI e in lista d'attesa dal 2011; l'adeguamento alla legge regionale 50 per le grandi strutture di vendita. Con la variante 23 - continua l'assessore - il carico urbanistico del PI vigente, pari a 1.369.891 mq di Sul, si riduce a 1.093.169 mq, per adeguarlo alla crisi economica di questi ultimi anni, che ha inciso in particolare sul comparto dell'edilizia. La variante comprende quindi 64 nuovi ambiti di trasformazione urbanistica, oggetto di specifici accordi di pianificazione, 20 dei quali riguardano aree dismesse da riconvertire. Inoltre, delle 99 domande relative agli immobili da recuperare nell'ambito del parco dell'Adige e della collina, 36 sono state ritenute idonee, la maggior parte delle quali (33) in ambito collinare. Gli interventi puntuali in centro storico sono 9, mentre sono 15 le grandi strutture di vendita, inserite in base alle prescrizioni della legge regionale 50".

"La variante 23 è pubblicata sul portale comunale a partire da oggi - conclude l'assessore Caleffi - proprio per garantire la massima visibilità. Alle circoscrizioni però chiediamo il massimo impegno, in considerazione dell'iter procedurale particolarmente complesso, riducendo il tempo a disposizione per esprimere il parere a 14 giorni, anziché i consueti 30. Per questo invitiamo tutti i consiglieri, oltre che il presidente e i componenti della commissione consiliare 4 e delle commissioni delle circoscrizioni a partecipare all'incontro pubblico, organizzato mercoledì prossimo per approfondire la conoscenza della variante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la variante 23 al Piano degli Interventi: ora il parere delle Circoscrizioni

VeronaSera è in caricamento