Approvato in Comune il Rendiconto di gestione 2016: IMU tassa fondamentale

Il Consiglio ha approvato nella serata di giovedì 11 maggio il documento relativo all'esercizio finanziario 2016, registrando entrate pari a 312.420.239 euro, di questi 61.178.272 reperiti grazie all'IMU che viene considerata una "primaria fonte tributaria"

È stato approvato nel Consiglio comunale di ieri, giovedì 11 maggio, con 15 voti favorevoli, 7 contrari e 6 astenuti, il Rendiconto della gestione del Comune relativo all'esercizio finanziario 2016. Il documento, che riassume contabilmente l’attività annuale dell’Ente, presentando i risultati finanziari, economici e patrimoniali conseguiti, registra un avanzo di bilancio di euro 119.596.173 (nel 2015 di 107.618.536, nel 2014 di 43.318.628, nel 2013 di 16.502.151, nel 2012 di 9.861.055).

Le entrate correnti alla chiusura dell’esercizio 2016 risultano pari a euro 312.420.239 rispetto alla previsione definitiva di euro 316.274.321 con un decremento di euro 3.854.081 determinato da maggiori accertamenti dell’entrate tributarie, da minori accertamenti nei trasferimenti correnti e da minori accertamenti rispetto alle previsioni nelle entrate extratributarie.

L’IMU (Imposta Municipale Unica), introdotta in via sperimentale a partire dall’esercizio 2012 in sostituzione dell’ICI, è risultata una primaria fonte tributaria di reperimento di risorse per la finanza comunale, registrando un accertamento netto pari ad euro 61.178.272. L’accertamento della TASI per il 2016 è stato pari ad euro 26.110.816, mentre quello relativo alla TARI è stato pari ad euro 43.301.271.

Le spese correnti, la cui previsione definitiva ammontava a euro 310.809.947, alla chiusura dell’esercizio ammontano ad euro 278.398.264 con una economia di euro 24.601.776 rispetto alle previsioni definitive. Nel 2016 sono stati finanziati investimenti per euro 26.947.885 di cui euro 13.801.395 esigibili nell’anno 2016, euro 12.052.002 esigibili nel 2017 ed euro 2.413.288 esigibili nel 2018. Infine, le spese sostenute nel 2016 per mutui e prestiti ammontano a 8.950.101 per quote interessi e 23.010.274 per quote capitali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento