Cronaca Zai / Viale del Piave

Approvato il calendario. Dal 20 settembre al via la nuova stagione di caccia

La stagione venatoria 2015/2016 inizierà il 20 settembre e si concluderà il 31 gennaio 2016. Previste anche cinque giornate di preapertura. L'assessore alla caccia Pan: "Rispettata la tradizione"

La Giunta del veneto ha rilasciato il calendario annuale della caccia. La stagione venatoria partirà il 20 settembre prossimo e si chiuderà il giorno 31 gennaio 2016. La proposta proviene dall’assessore alla caccia Giuseppe Pan e nello specifico prevede che siano rispettate le consuetudini della tradizione veneta. Compresi all’interno del calendario per la stagione di caccia 2015/2016, anche 5 giorni di preapertura: il 2, il 5, il 6, il 12 e il 13 settembre, durante i quali sarà possibile cacciare volatili come la gazza, la ghiandaia, la cornacchia (nera e grigia), la tortora e il merlo. Soltanto durante le giornate del 2 e del 5 sarà invece consentito l’appostamento al colombaccio.

All’interno del calendario complessivamente si possono ritrovare numerose altre indicazioni: le giornate settimanali di caccia consentite, non più di tre con scelta libera ad esclusione del martedì e del venerdì, con in aggiunta 2 giorni di caccia per appostamento alla sola fauna migratoria nei mesi di ottobre e novembre. Sempre nel calendario risultano poi inserite anche tutte le specie che si possono cacciare e il relativo periodo durante il quale è consentito farlo.

Soddisfatto l’assessore alla caccia Pan, il quale come riporta l’Arena ha spiegato che “il via libera al calendario, sentite le Province e l'Ispra è stato uno dei primi atti di questa Giunta, assunto proprio per garantire continuità ad una tradizione molto viva nelle nostre terre e dare certezze al popolo degli appassionati dell'arte venatoria, sempre nel rispetto dei vincoli ambientali e dei principi generali di protezione della fauna. Il calendario e le prescrizioni per la prossima stagione ricalcano infatti fedelmente quanto già adottato per la stagione 2014-2015, nel pieno rispetto della normativa nazionale e comunitaria”. Sempre su sollecitazione dell’assessore alla caccia, la Giunta ha inoltre approvato, confermando le indicazioni delle due scorse stagioni venatorie, l’utilizzo di richiami vivi che appartengano alle specie degli anseriformi e dei caradriformi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il calendario. Dal 20 settembre al via la nuova stagione di caccia

VeronaSera è in caricamento