menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano si getta nel vuoto ma viene salvato all'ultimo secondo dalla polizia

Un agente è riuscito ad afferrarlo quando oramai si era lasciato andare giù dal balcone e, insieme ad altri due colleghi, lo ha riportato con i piedi per terra, sventando così il suicidio del pensionato

Prevenezione e repressione del crimine non sono le uniche attività che toccano gli agenti delle volanti, che anche in tema di soccorso pubblico sanno farsi trovare pronti come avvenuto venerdì, quando sono riusciti a salvare una vita umana sul filo del rasoio: se infatti l'agente non fosse arrvato in tempo e non avesse allungato quel braccio, si sarebbe concluso nel peggiore dei modi il tentato suicidio di un pover’uomo malato da tempo di depressione.

Erano circa le 20 quando la centrale operativa scaligera ha ricevuto la chiamata di un cittadino, che aveva notato un anziano seduto sul davanzale della finestra di un appartamento situato al quinto piano, con le gambe a penzoloni nel vuoto. Così dopo pochi minuti, le volanti sono arrivate sul posto, constatando quanto segnalato: oltre venti metri di altezza separavano l’uomo dal suolo.
A quel punto allora è iniziata la corsa disperata contro il tempo: tre poliziotti si precipitati su per le scale dell’edificio per arrivare il prima possibile nell’appartamento dell’uomo, mentre un quarto operatore è rimasto in strada, proprio sotto la finestra dove era seduto l'aspirante suicida, nel tentativo di distrarlo il tempo necessario per consentire ai colleghi di metterlo in salvo. 
Un’altra volante nel frattempo è giunta sul posto per dare manforte all’agente rimasto in strada: insieme hanno continuato a distrarre l’anziano, facendolo parlare e tenendolo occupato per distoglierlo dai suoi pensieri. Intanto gli altri poliziotti, arrivati al quarto piano, si sono fatti prestare un cacciavite da un condomino per forzare la porta senza far rumore, ben sapendo che anche il più piccolo dei rumori poteva portare l'uomo al passo decisivo. Ed infatti, una volta entrati, l'anziano si è accorto della loro presenza e si è lasciato andare nel vuoto: uno dei tre poliziotti però, catapultandosi alla finestra, è riuscito ad afferrarlo al volo con il braccio, in un ultimo disperato tentativo, e a tenerlo ben stretto sino all’arrivo degli altri due. A quel punto, aiutato dai suoi colleghi, è riuscito a tirarlo su e a metterlo in salvo.

Sabato mattina non è tardato ad arrivare il ringraziamento sentito delle figlie dell’anziano alle forze dell'ordine, grate a quegli “angeli” che non hanno mai perso la speranza sino all’ultimo istante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento