Scandalo sessuale per un ex Hellas. Diffuso sul web un "suo" video hard

Antonio Luna non ha lasciato il segno a Verona, ma in queste ora è arrivato alla ribalta delle cronache per un filmato che lo vede impegnato nel fare sesso a tre con un compagno di squadra e una donna

Foto Wikipedia

Non molti forse lo ricorderanno, visto che con la maglia dell'Hellas Verona non giocò neppure un minuto, ma in queste ore Antonio Luna Rodríguez è arrivato alla ribalta delle cronache, ma non per meriti sportivi. 
Il terzino arrivò nell'agosto 2014 sulle sponde dell'Adige, dove però vi rimase solamente fino al termine della sessione invernale di mercato, quando venne spedito in prestito allo Spezia. Dopo la sua esperienza nel campionato cadetto, il difensore è stato ceduto all'Eibar, dove milita ancora oggi. 

Il sito hellas1903.it riporta la notizia di uno scandalo sessuale che vede coinvolto il giocatore, un suo compagno di squadra, Sergi Enrich, e una donna: si tratta di un video hard che riguarda i tre soggetti e che è stato diffuso sul web. 
La vicenda naturalmente ha destato un certo scalpore in Spagna e lo stesso Enrich, sul suo profilo Twitter, ha voluto precisare che "si trattava della registrazione di un atto intimo e privato, tra persone adulte e con il consenso da parte di tutti e nella libertà che tutti noi abbiamo”. Il giocatore inoltre ha voluto scusarsi sia per il fatto che il video potrebbe intaccare l'immagine dei due giocatori e del club in cui militano, sia perché "essendo calciatori professionisti dobbiamo dare l’esempio, soprattutto ai bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

  • Verso il nuovo Dpcm: ipotesi divieto asporto dopo le 18, più semplice entrare in zona rossa

Torna su
VeronaSera è in caricamento