Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Albere

La caccia al lupo potrebbe essere ammessa. Animalisti: "Sarebbe insensato"

Lndc, Enpa, Lac, Lav, Legambiente e Lipu hanno lanciato un presidente del consiglio per fermare il nuovo piano di conservazione che il 2 febbraio sarà approvato dalla Conferenza Stato-Regioni

La notizia riguarda tutta i Italia, ma a seguirla attentamente sono gli allevatori della Lessinia. Come loro, anche altri allevatori si sono visti sbranare dei capi di bestiame da parte dei lupi e per questo la Conferenza Stato-Regioni, il prossimo 2 febbraio, potrebbe varare un nuovo piano nazionale di conservazione che per la prima volta introduce la possibilità di abbattere i lupi. Una possibilità limitata, si parla di un 5% della popolazione complessiva, ma comunque abbastanza per far scattare le associazioni animaliste che hanno lanciato un appello al presidente del consiglio Gentiloni.

"Istituire la caccia al lupo è contro qualsiasi logica ed etica ambientale e rischia di rimettere in discussione lo stato di conservazione del lupo in Italia, anche attraverso un indiretto ma probabilissimo incentivo agli atti di bracconaggio contro la specie - scrivono Lndc, Enpa, Lac, Lav, Legambiente e Lipu - Non sono possibili abbattimenti realmente selettivi per i lupi e gli effetti di tali abbattimenti sono sempre imprevedibili. I comportamenti predatori non diminuirebbero ma potrebbero invece aggravarsi, come successo in altri paesi. Infine, la misura degli abbattimenti non avrebbe alcun effetto positivo sulle tensioni sociali e anzi potrebbe aggravarle, con la richiesta di nuovi e continui abbattimenti e una maggiore tolleranza verso atti di bracconaggio e di giustizia privata".

Per gli animalisti, l'abbattimento dei lupi non dovrebbe essere consentito soprattutto perché non esistono dati precisi e attendibili sulla reale popolazione di questi animali in Italia.

Chi difende il piano spiega che gli abbattimenti non sarebbero comunque indiscriminati, ma normati da piani regionali approvati dal ministero dell'ambiente. In Regione dunque la caccia potrebbe essere di nuovo argomento di scontro, dopo l'approvazione della legge sul disturbo venatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La caccia al lupo potrebbe essere ammessa. Animalisti: "Sarebbe insensato"
VeronaSera è in caricamento