Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Roma

Un veronese alla Silicon Valley. Dopo Glancee, Vaccari presenta la app "Hello"

Disponibile ora solo su Android e per pochi mercati, la nuova applicazione che rivoluzionerà il nostro modo di chiamare è firmata da un veronese. Passione, coraggio e tante idee. Ecco la ricetta del successo di Vaccari

Partito alcuni anni fa alla volta della California per lanciare la app Glancee, poi effettivamente acquistata nel 2013 da Facebook, Andrea Vaccari è un veronese doc. “Oggi sono molto emozionato di annunciare Hello, una nuova app appositamente realizzata per Android, che si connette a Facebook per rendere l'esperienza della telefonata più utile e personale”. Queste le parole postate sulla sua bacheca di Facebook dal giovane italiano che ha voluto condividere col mondo la propria gioia al momento del lancio della sua nuova creatura. Hello, al momento disponibile solo per Android e nei mercati di Usa, Nigeria e Brasile, consentirà di “identificare chi sta chiamando” prosegue Vaccari, “bloccare le telefonate indesiderate e cercare persone e luoghi su Facebook. L’innovazione, frutto dei Creative Labs del famoso social network, ha come obiettivo quello di superare il vecchio sistema di identificazione del chiamante, il “dialer”. “Hello, infatti”, spiega il trentenne veronese, “si collega a Facebook in modo che l'utente possa visualizzare le informazioni di chi telefona, anche se non è un contatto della propria rubrica, le sue generalità, informazioni specifiche come il compleanno o il lavoro, ma solo quelle che un utente ha già scelto di condividere su Facebook”. Il lungo messaggio di Vaccari si conclude con i ringraziamenti: “Tutti i complimenti vanno agli hackers, ai designers e agli sviluppatori, che hanno creduto in questa idea e che l'hanno resa possibile”. Una nuova grande conquista per il ragazzo che era partito con tante speranze, ma poche certezze. E quando al TedxVerona 2014 qualcuno gli chiedeva “Ma come hai trovato la forza?”, lui rispondeva: “È come quando si è innamorati: bisogna ignorare le regole e seguire la propria passione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un veronese alla Silicon Valley. Dopo Glancee, Vaccari presenta la app "Hello"

VeronaSera è in caricamento