rotate-mobile
Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Squalifica curva dell'Hellas, Miglioranzi: "Invito i cittadini ad esprimere il loro dissenso"

Dura presa di posizione da parte del Presidente di Amia sul caso squalifica curva dell'Hellas per presunti cori razzisti durante il derby col Vicenza: "Basta accanimenti contro l'Hellas, è il simbolo della nostra città. Il sindaco Flavio Tosi intervenga per risolvere questa situazione"

Il presidente di Amia Andrea Miglioranzi interviene sul caso della squalifica della curva Sud per l'accusa di presunti cori a sfondo razzista. Hellas, Setti spinge i tifosi a Chiavari ma rischia di saltare la trasferta di Cesena
La Lega di Serie B ha, infatti, rilevato durante l'ultma sfida contro il Vicenza alcuni sostenitori scaligeri che avrebbero intonato dei cori razzisiti all'indirizzo dei giocatori Adejo ed Ebagua. Nel frattempo la società scaligera ha già annunciato che presenterà "ricorso d'urgenza presso gli organi competenti" contro tale decisione. 

«L'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha inserito la partita tra Cesena e Verona (ultima di campionato per i gialloblù di Pecchia) tra le gare a rischio. - afferma il Presidente Miglioranzi - Dopo Carpi quindi, anche la trasferta in terra romagnola è a forte rischio per i nostri tifosi gialloblù. Tutto quello che sta succedendo contro l' Hellas Verona FC è semplicemente vergognoso».

Sono parole nette e senza tanti margini lasciati alla libera interpretazione, quelle espresse dal Presidente di Amia Andrea Miglioranzi, nella veste anzitutto di cittadino veronese e tifoso dei colori Gialloblu: «Invito tutti i cittadini ad esprimere il loro dissenso e il sindaco Flavio Tosi ad intervenire per risolvere questa situazione che sa più di polemica che di verità. L'Hellas rappresenta il simbolo della nostra amata città ed è motivo di orgoglio per tutti i cittadini veronesi».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squalifica curva dell'Hellas, Miglioranzi: "Invito i cittadini ad esprimere il loro dissenso"

VeronaSera è in caricamento