menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Anche l'addestratore sar... addestrato

Anche l'addestratore sar... addestrato

Anche l'addestratore sar... addestrato

Il progetto, innovativo, stato presentato questa mattina in Provincia

Un progetto innovativo per l'utilizzo dei cani per la pet therapy, la protezione civile, la Guardia di Finanza, l'Esercito e le persone non vedenti è stato presentato nella sala Rossa del palazzo Scaligero dal vicepresidente Luca Coletto e l'assessore all'Ambiente del Comune di Verona Federico Sboarina.

Il sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha predisposto la normativa per il riconoscimento dell'educatore/istruttore cinofilo, una figura presente in molte attività professionali ma che non ha ancora ottenuto una propria regolamentazione legislativa.

In attesa che la disposizione sia approvata è stato istituito un corso per la formazione di istruttori ed educatori cinofili con l'intento di promuovere sia la diffusione della cultura cinofila, sia la preparazione e l'impiego dei cani nelle Forze armate e nelle associazioni di volontariato per attività di soccorso e di assistenza.

I cani sono impiegati dall'esercito per la ricerca di ordigni esplosivi, dalla Guardia di Finanza per la droga, ma anche in aiuto sanitario per alcuni casi di handicap. Il corso è strutturato in 15 lezioni di teoria a cadenza settimanale che inizieranno il prossimo 18 gennaio per concludersi il 26 aprile e 9 lezioni di pratica il sabato presso il Campo di Addestramento dell'Associazione Gruppo Cinofilo dal 6 marzo al 15 maggio 2010.

Secondo l'assessore provinciale Coletto: “L'iniziativa è importante perché gli istruttori cinofili sono di sostegno a molte attività che si svolgono sul territorio. Si tratta di cani addestrati per compiti fondamentali e al fianco di chi ha bisogno”.


Stessa linea di pensiero anche per l'asessore comunale Sboarina: “Una corretta relazione tra uomo e cane può solamente portare benefici alla società, attraverso le numerose attività di sicurezza e assistenza. La collaborazione della coppia istruttore-cane con struttire pubbliche e private è sempre più importante. Pensiamo all'aiuto per i non vedenti o al soccordo alpimo della Protezione civiel”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento